Giro Ditalia

Giro Ditalia

Ogni maggio, ciclisti provenienti da tutto il mondo si preparano per la corsa di una vita: un viaggio di 2.000 miglia attraverso i diversi paesaggi d’Italia, dal Mediterraneo alle Alpi.
La corsa fu organizzata per la prima volta nel 1909 da un giornale italiano, che cercò di aumentare la circolazione, il Giro d’Italia. Più di 100 anni dopo, è una delle gare più prestigiose del mondo, è considerata la “Vuelta a Espana” del ciclismo ed è la seconda più grande corsa in Europa dopo il Tour de France. È la gara più antica e di maggior successo del suo genere con una distanza totale di 2.000 chilometri.
Il pubblico ha da tempo convenuto che il Giro è più impegnativo, bello e interessante per il caldo e la passione. A nostro avviso, è la gara numero uno per ciclisti e appassionati ed è considerata la più importante per la sua grande popolarità in tutto il mondo. Se sei un principiante, questo è un momento perfetto e punto di partenza.
Il Giro d’Italia inizia l ‘8 maggio e si terrà in Italia, Spagna, Francia, Germania, Italia e Spagna per la prima volta dagli anni’ 90.
Noto per le sue salite ripide e impegnative, il percorso 2021 offrirà uno spettacolo emozionante, con alcune delle salite più spettacolari della storia del Giro d’Italia, nonché alcune discese spettacolari.
Il Giro d’Italia è il primo dei Grand Tour, gli altri tre – il Tour de France e la Vuelta a Espana – sono corse di una settimana. Nel 2021 si sovrapporrà a entrambi, quindi un pilota può completare il 100% di entrambe le gare. Questo rende difficile per qualsiasi ciclista che voglia completare un Tour-GIRO doppio – in quanto sarebbe costretto a correre veloce uno dopo l’altro, così come per la Gioia di Lombardia, la corsa a tappe più prestigiosa d’Italia.
L’evento si svolge normalmente a maggio e i piloti affrontano 21 tappe in tutta Italia, di solito si svolgono interamente all’interno dei confini italiani. La Corsa Rosa si svolge tra le tappe e la Gioia di Lombardia, una corsa che di solito si svolge tra maggio e giugno e inizia e termina nel cuore del paese, snodandosi attraverso le Alpi, i Pirenei, le Alpi italiane e il Mediterraneo.
Il Giro d’Italia 2021 è uno degli eventi più importanti del calendario UCI World Tour. Novantanove UCI WorldTeams hanno l’obbligo e il diritto di partecipare alla gara e sono supportati da quattro squadre UCI ProTe di secondo livello. Il primo classificato UC I ProTeam di ciascuno di questi tre livelli riceverà automaticamente un invito, mentre le altre tre squadre saranno selezionate da RCS Sport, l’organizzatore del Giro, e il vincitore di ogni tappa.
La 103a edizione del Giro d’Italia avrà inizio a Monreale, in Sicilia, e si concluderà a Milano-Sanremo, in Italia. I favoriti prima della gara sono il campione del mondo UCI World Tour 2019, Egan Bernal (Team Sky), e il suo principale rivale di tappa, il vincitore del Tour de France 2019 Simon Yates (Team BikeExchange), che ha vinto il Tour of the Alps in testa. Una nuova data seguirà nel 2021, secondo il calendario UCI rivisto, con una nuova data di partenza e arrivo domenica 1 aprile.
Il Giro di quest’anno si terrà a Budapest, in Ungheria, ma ora sarà un affare puramente italiano.
I corridori di 23 squadre, tra cui i granatieri INEOS, che hanno vinto sei tappe e la maglia rosa al Giro d’Italia e alla Vuelta a Espana lo scorso anno, inizieranno la loro prima grande gara della stagione.
Il leader della entry list di quest’anno è l’ex vincitore del Giro delle Fiandre e del Tour de France Alberto Bernal. Originariamente era programmato per correre con GIRO in 2019, ma si è rotto la clavicola in allenamento per il Grand Tour italiano e ha regolato il suo programma di gara di conseguenza. Sarà affiancato dal russo Pavel Sivakov, che ha chiuso nono in sua assenza nel Giro 2019, dall’ex vincitore della Vuelta-a-Espana Alejandro Valverde e dall’ex vincitore del WorldTour Marco Pantani.
È con il cuore pesante che GIRO, l’organizzazione che organizza il Giro d’Italia, annuncia la cancellazione dell’edizione 2019 del Grand Tour, annunciata mercoledì 31 ottobre 2019.
Al momento della scrittura non c’è una parola ufficiale sul fatto che il Giro si terrà nel 2019 o 2020 o 2021 o 2022 come parte del Tour de France.
Gli appassionati del Giro d’Italia possono ringraziare il Tour de France per aver fornito l’ispirazione per la corsa italiana. Questa breve storia di tutto ci porta alla corsa più importante del mondo del ciclismo, il Gran Giro d’Italia. Iniziò nel 1891, in occasione del 160 ° anniversario della fondazione dell’Italia moderna, con la prima edizione a Milano – Sanremo, la capitale d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *